You are currently browsing the category archive for the ‘Do In’ category.

(Hai letto l’articolo sugli esercizi Makko-Ho?)

Il meridiano della Vescicola Biliare rappresenta l’aspetto esecutivo che pianifica e mantiene l’equilibrio del corpo e della psiche. L’energia della Vescicola Biliare regola la capacità di prendere decisioni e di assumersi responsabilità. L’energia del meridiano del Fegato invece viene spesso paragonata, nei testi di medicina tradizionale cinese, a un generale: essa, con sguardo limpido, mantiene l’ordinamento interno del corpo e ci consente di pianificare e vedere con chiarezza. Uno squilibrio in questo meridiano può essere la causa di un temperamento insofferente e facilmente irascibile.

Makko-Ho, esercizio F: Vescicola Biliare e Fegato (Elemento Legno)

Makko Ho Esercizio F

Makko Ho – Esercizio F

Seduti, gambe tese e divaricate al loro massimo. Stendete le braccia verso l’alto, ruotate il busto verso la gamba destra e flettetevi sulla gamba sinistra. Spingete indietro il braccio destro in modo da poter guardare il soffitto da sotto il braccio.
Respirate profondamente in questa posizione flettendo un po’ di più il busto ad ogni espirazione; ritornate poi nella posizione di partenza e ripetete dall’altro lato.
Tornati nella posizione di partenza, flettete il busto in avanti, come se voleste appoggiare l’addome a terra: ad ogni espirazione cercate di andare un po’ più avanti. Lentamente tornate nella posizione di partenza ed, espirando, sciogliete la posizione delle braccia.

(Hai letto l’articolo sugli esercizi Makko-Ho?)

Il meridiano del Ministro del Cuore corrisponde, anatomicamente, al pericardio, la membrana che circonda e protegge il cuore. Ed infatti anche dal punto di vista energetico il Ministro protegge il meridiano del Cuore. L’energia di questo meridiano ci dà la capacità di mantenere la calma nei momenti di agitazione e accompagna i nostri momenti di gioia e di tristezza consentendoci di vivere e comunicare le nostre emozioni.
Il meridiano del Triplice Riscaldatore, a differenza degli altri undici meridiani tradizionali, non è correlato ad un organo specifico, ma ha una funzione estremamente importante: riscalda e protegge il corpo.

Makko-Ho, esercizio E: Ministro del Cuore e Triplice Riscaldatore (Elemento Fuoco Supplementare)

Makko Ho Esercizio E

Makko Ho – Esercizio E

Seduti, gambe incrociate. Incrociate anche le braccia appoggiando il palmo delle mani sul ginocchio opposto. Espirando flettete il busto in avanti, tenendo le braccia il più distese possibile e spingendo le mani verso l’esterno. Fate alcuni respiri in questa posizione e ad ogni espirazione cercate di allontanare sempre di più le mani dal corpo e avvicinare la fronte a terra. Durante un’espirazione sollevatevi e ripetete una seconda volta incrociando braccia e gambe nell’altro senso.

(Hai letto l’articolo sugli esercizi Makko-Ho?)

Il meridiano della Vescica regola, insieme ai Reni, la funzione di purificazione del corpo. Governa inoltre il sistema delle ghiandole ormonali ed influenza la capacità di agire con energia e risolutezza di fronte alle vicende della vita. Il meridiano dei Reni lavora in coppia con quello della Vescica ed è la sede dell’energia vitale di base che ci consente di fronteggiare lo stress.

Makko-Ho, esercizio D: Vescica Urinaria e Reni (Elemento Acqua)

Makko Ho Esercizio D

Makko Ho – Esercizio D

Seduti a terra con la schiena dritta e le gambe distese e parallele tra loro. Stendere le braccia verso l’alto con il palmo rivolto all’interno (uno di fronte all’altro). Espirando andate in avanti con il busto facendo partire il movimento dal bacino. Spingete il tronco e le braccia in avanti come se voleste andare a toccare qualcosa che è oltre i vostri piedi.
A seconda di dove arrivano le mani, senza forzare, afferrate i piedi o la gamba.
Respirate profondamente e ad ogni espirazione, senza piegare le ginocchia, cercate di andare un po’ più avanti.
Espirando, dopo un paio di minuti, tornate alla posizione iniziale.

(Hai letto l’articolo sugli esercizi Makko-Ho?)

L’energia del meridiano del Cuore mantiene l’armonia della nostra anima e dei nostri sentimenti e ci dona calma interiore e chiarezza dello spirito. Strettamente correlata a quella del Cuore è l’energia del meridiano dell’Intestino Tenue che ha il compito di separare ciò che è puro da ciò che è impuro: il buon equilibrio energetico di questo meridiano permette di avere la capacità di discernere se gli input esterni sono per noi necessari, inutili o dannosi.

Makko-Ho, esercizio C: Cuore e Intestino Tenue (Elemento Fuoco)

Makko Ho Esercizio C

Makko Ho – Esercizio C

Seduti a terra, gambe piegate, ginocchia divaricate e piante dei piedi uniti.
Afferrate con le mani le punte dei piedi o le caviglie, spingete le ginocchia verso terra, aprite i gomiti e spingeteli in avanti e verso il basso.
Espirando piegate il tronco in avanti, facendo partire il movimento dal bacino. Flettete la testa avvicinandola alla punta dei piedi.
Respirate profondamente per tutto il tempo dell’esecuzione e poi lentamente ritornate alla posizione di partenza.

(Hai letto l’articolo sugli esercizi Makko-Ho?)

L’energia del meridiano dello Stomaco ci consente di assumere nutrimento: non soltanto il nutrimento fisico, ma anche quello spirituale, mentale e sociale. Il meridiano dello Stomaco è infatti correlato al nostro appetito, un appetito generico, non solo di cibo, nei confronti dell’intera vita. La Milza ed il Pancreas hanno invece la funzione di ricavare energia dal nutrimento e questo vale tanto per il nutrimento fisico quanto per quello “più sottile”.

Makko-Ho, esercizio B: Stomaco, Milza e Pancreas

Makko Ho - Esercizio B

Makko Ho – Esercizio B

In ginocchio, seduti per terra tra i polpacci. Inspirare profondamente ed espirando appoggiare le mani a terra dietro la schiena sentendo l’allungamento delle cosce e di tutta la parte frontale del corpo.
Chi è più flessibile all’espirazione successiva può appoggiare i gomiti a terra.
Se si è molto sciolti, all’espirazione ancora successiva provare ad appoggiare la schiena e terra, stendere le braccia oltre la testa e rimanere almeno un minuto in questa posizione.
Lentamente tornare alla posizione di partenza e piegarsi in avanti portando la fronte a terra per rilassare la schiena.
E’ importante tenere sempre le ginocchia divaricate solo all’ampiezza delle anche e non di più, inoltre non si devono mai sollevare da terra.
Se questo non è possibile è necessario fermarsi prima, ovvero alla fase in cui sono appoggiati a terra i gomiti oppure le mani. Non forzare. Non eseguire l’esercizio se causa fastidio o dolore alle ginocchia o altrove.

(Hai letto l’articolo sugli esercizi Makko-Ho?)

L’energia del meridiano dei Polmoni ci consente di ricevere il Ki (energia vitale) attraverso la respirazione, attraverso lo scambio d’aria con l’esterno. Ad un livello energetico più sottile, il meridiano dei Polmoni regola tutti gli scambi con l’esterno, includendo anche i rapporti interpersonali. Un buon equilibrio energetico in questo meridiano ci consente un buon rapporto con il mondo esterno.
Il meridiano dell’Intestino Crasso è il complementare Yang del meridiano dei Polmoni, Yin, e consente l’eliminazione di sostanze di rifiuto sia fisiche che “mentali”: la capacità a “lasciar andare” idee, pensieri, “cose” ormai inutili alla nostra persona è determinata dall’armonico fluire energetico nel meridiano dell’Intestino Crasso.

Makko-Ho, esercizio A: Polmoni e Intestino Crasso (Elemento Metallo)

Makko HO - Esercizio A

Makko Ho – Esercizio A

Posizione eretta, coi piedi paralleli (distanti fra loro della stessa ampiezza delle spalle o delle anche). Gambe distese, ma ginocchia morbide, non bloccate. Braccia tese dietro la schiena, pollici agganciati e indici tesi. Le altre dita sono piegate.
Inspirare profondamente inarcando la schiena e portando indietro la testa.
Espirando piegare il tronco in avanti, facendo partire il movimento dal bacino, e lasciarlo cadere rilassato, avvicinandolo il più possibile alle gambe. Stendere bene le braccia puntando gli indici al soffitto.
Respirare profondamente 3-4 volte in questa posizione e poi, piegando leggermente le ginocchia, risalire espirando e tornare in posizione eretta.
Ripetere invertendo l’aggancio dei pollici.

La struttura energetica dell’essere umano è composta da una fitta rete di canali energetici: i meridiani. Tali canali portano l’energia vitale (Ki in giapponese, Qi in cinese) in ogni parte, organo e cellula del corpo.

I meridiani tradizionali della medicina cinese sono 12, raggruppati in 6 coppie:

Leggi il seguito di questo post »

Impariamo dalla natura a rimetterci in forma con esercizi e tecniche intuitivi e spontanei da utiiizzare con semplicità in tutte le situazioni della vita

NO STRESS: Impariamo dalla natura a rimetterci in forma con esercizi e tecniche intuitivi e spontanei da utilizzare con semplicità in tutte le situazioni della vita

Giovedì 4 giugno, ore 18,30
per “I GIOVEDI’ OLISTICI ALLA BELGRAVIA

Valter Vico presenta:

AUTOSHIATSU ED ANTISTRESS:
“Semplici ed efficaci tecniche orientali di auto-trattamento”

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
Sede: Libreria Belgravia – Via Vicoforte 14/d – Torino
Info: 011.3852921 – 347.5977883 – libreria.belgravia@gmail.com
Evento Facebook: www.facebook.com/events/662374783856934/

Leggi il seguito di questo post »

qi gongPercorso di Qigong per la salute e la quiete con Carlo Guglielmo

Qigong (Qi Gong) significa “esercitare Qi”, ed è il nome moderno attribuito in Cina ad un immenso insieme di conoscenze tradizionali sull’energetica dell’essere umano, e di pratiche per la salute e lo sviluppo spirituale.  Leggi il seguito di questo post »

qi gong

Lo Yoga ed il Tai Chi sono tecniche antichissime, elaborate in India ed in Cina, rispettivamente, lungo migliaia di anni di sperimentazione e di osservazione dell’essere umano e della natura.
Queste “pratiche di lunga vita”, adatte a tutti, sono finalizzate all’incremento della forza vitale, sono utili per mantenere o il ristabilire la salute, per essere tonici e forti ma anche flessibili e rilassati, per sviluppare le proprie capacità percettive, la presenza, la lucidità e la quiete. Leggi il seguito di questo post »

Il mio libro di YI JING (I Ching)

INFO

333.26.90.739 valter.vico@gmail.com

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Unisciti ad altri 2.985 follower

Album fotografico

PARTECIPA AL SONDAGGIO “LO SHIATSU E’…”

Aggiornamenti Twitter

RSS ViVa I Ching, Numerologia Orientale e Feng Shui

  • Come consultare l’I Ching col metodo degli steli
    Il sistema più tradizionale per la consultazione dell’oracolo si basa su di un elaborato rituale di manipolazione di 50 steli di achillea. È un metodo arcaico, molto suggestivo e complesso che favorisce la centratura interiore, ma richiede tempo ed è certamente meno pratico del più diffuso utilizzo di tre monete per il calcolo del responso […]
  • #IChing #Esagramma 20, La Visione, La Contemplazione, immagine
    I Ching, Esagramma ䷓ 20 La Contemplazione (La Visione) 觀 Guan Leggi l’articolo “Punti di vista”. [Tratto da “YI JING (I Ching), Guida alla consultazione diretta e spontanea del Libro dei Mutamenti” di Valter Vico]
  • Corso Base di I Ching individuale a distanza
    Video-corso di I Ching individuale a distanza
  • Da dipendente a socio? #IChing #Esagramma 6-50
    Marco ha un solo dipendente, Andrea, 45 anni, che lavora con lui ormai da quasi 20 anni. Nel corso del tempo fra i due si è stabilito un rapporto di collaborazione molto stretto e di vera e propria amicizia pur nella distinzione dei ruoli professionali. La ditta ha una consolidata esperienza, più che ventennale, ed […]
  • #IChing #Esagramma 19, L’Avvicinamento, immagine
    I Ching, Esagramma ䷒ 19 L’Avvicinamento 臨 Lin Leggi l’articolo “Fino a che punto farsi coinvolgere?”. [Tratto da “YI JING (I Ching), Guida alla consultazione diretta e spontanea del Libro dei Mutamenti” di Valter Vico]
  • Spontaneità e innocenza #IChing #Esagramma 25, L’Inaspettato
    Chi non si è mai sentito dire: “devi essere più spontaneo ed esprimere le tue emozioni”? Recuperare la propria spontaneità originaria è una ricerca difficile e faticosa. Saper improvvisare è un’arte da coltivare con dedizione, impegno, studio e pratica costante. Questi sono alcuni dei temi trattati dall’Esagramma ䷘ 25 L’Innocenza (L’Inaspettato), 无妄 Wu Wang, […]
  • La vera forza #IChing #Esagramma 9 La Forza Domatrice del Piccolo #YinYang
    Quando il vecchio Chang-Yong era sul punto di morte, Lao-Tzu si avvicinò al suo capezzale:“Non hai nulla da rivelarmi?”Aprendo la bocca, il moribondo chiese:“Ho ancora la lingua?”Lao-Tzu assentì.“E i denti?”“Li hai persi tutti.”Chang-Yong chiese ancora: “Comprendi che cosa significa?”“Forse”, rispose Lao-Tzu, “mi vuoi dire che i forti periscono ed i deboli s […]
  • L’ordine dei 64 Esagrammi dell’I Ching: Serie e Segni Misti
    Cosa sappiamo della struttura interna e dell’ordine degli Esagrammi dello I Ching? Due parti del testo del Libro dei Mutamenti trattano degli Esagrammi nella sequenza in cui li abbiamo ricevuti: la Serie e i Segni Misti. La Serie (Xu Gua – IX Ala) La Serie o “Esagrammi Ordinati” o “Ordine dei Diagrammi” descrive in modo […]
  • #IChing #Esagramma 18, L’Emendamento delle Cose Guaste, immagine
    I Ching, Esagramma ䷑ 18 L’Emendamento delle Cose Guaste 蠱 Gu Leggi l’articolo “Riparare i guasti”. [Tratto da “YI JING (I Ching), Guida alla consultazione diretta e spontanea del Libro dei Mutamenti” di Valter Vico]
  • Noi e il Libro dei Mutamenti #Jung #IChing #Esagramma 50 Il Crogiolo, 35 Il Progresso e 28 La Preponderanza del Grande
    Nel 1949 Carl Gustav Jung scrisse la prefazione dell’edizione inglese dell’I Ching di Richard Wilhelm (il testo integrale è riportato in: I Ching, ed. Adelphi, pag. 15-33). In quell’occasione Jung consultò l’I Ching stesso per avere il suo parere in merito alla bontà di quella operazione editoriale ed ottenne come responso l’esagramma 50, il Crogiolo, […] […]

Blog Stats

  • 607.488 hits
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: