You are currently browsing the category archive for the ‘Qi Gong’ category.

di Theo Fischer

I maestri del Taoismo si sono sempre attenuti ad un tabù fino a oggi. Non hanno cioè mai voluto informare nessuno sull’utilità legata a una vita nello spirito del Tao.

Questa riservatezza è la causa principale per cui questa millenaria sapienza orientale non è ancora penetrata nella nostra vita quotidiana.

Leggi il seguito di questo post »

LA NOZIONE DI SPIRITI NEI GRANDI TESTI DI MEDICINA CINESE

di Elisabeth Rochat de la Vallée

La nozione di shen 神, abitualmente tradotta con «spiriti» è complessa e polivalente .
Riveste significati differenti a seconda della sua evoluzione nel tempo e a seconda del contesto in cui si trova impiegata. Si hanno, così, importanti sfumature di significato tra l’impiego di shen 神 in filosofia, in medicina, nei testi religiosi o anche nelle usanze popolari.

LA NOZIONE DI SHEN, « SPIRITI », NEL PENSIERO CINESE CLASSICO

Il carattere shen 神, all’origine, si ritrova, con il significato di spiriti degli antenati, nelle iscrizioni su bronzo e pure nei testi più antichi: sono le potenze che stanno «in Cielo» e che esercitano un potere «in basso» sui loro discendenti. Da qui l’uso del carattere shen 神 per spiriti del Cielo, in opposizione, ad esempio, al carattere gui 鬼, che designa gli spiriti della
Terra. Gli shen, gli spiriti, sono dunque delle «divinità», esseri dotati di una potenza divina, che esercitano la loro influenza sugli uomini e sulla natura intera. Il loro potere è meraviglioso, prodigioso, miracoloso, sottile e impercettibile. Si può constatare l’effetto della presenza degli spiriti, ma non si può spiegare come essi operino, poiché la natura stessa del loro potere è celeste, viene da un ordine «superiore». Non si può dunque spiegare il loro operare con la logica dei ragionamenti umani, non si può integrare la loro potenza nell’espressione duale che è quella del mondo sotto il Cielo. Da qui la definizione del Xici:
«Ciò che lo yin/yang non può sondare, sono gli spiriti».

(Leggi l’articolo completo in formato pdf…)

Mindfulness, arteterapia, musicoterapia, Qi-gong, agopuntura e consulenze sugli stili di vita: sono alcuni dei trattamenti offerti dal Centro Komen Italia, inaugurato pochi giorni fa a Roma presso il Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS. Si tratta del primo spazio in un ospedale pubblico [dopo quello di Pitigliano in Toscana] dedicato ai trattamenti integrati in oncologia che permetterà alle pazienti in cura nel Centro di Senologia e nel Day Hospital dei Tumori Femminili di ricevere, insieme alle più avanzate terapie oncologiche, anche una serie di trattamenti complementari.

(Leggi l’articolo completo sul sito de La Repubblica)

Il metodo occidentale mira a una restaurazione dell’integrità e della pienezza della vita, di ciò che il cinese chiamerebbe “cuore”, la sede dello spirito cosciente e della conoscenza che deriva dai sensi, dalle passioni e dalle loro proiezioni.
Al contrario, il metodo orientale mira a riassorbire nell’essere la vita, in una specie di “ipercoscienza” dove l’essere sia sottratto al disperdersi e perdersi nell’illusione dell’oggettivazione. Nella meditazione non si realizza la pienezza dell’unione degli opposti, le “nozze sacre” rappresentate come immagini terminali del processo di individuazione, ma la “non lieta non triste” serena luce che nasce dall’essersi sottratti al gioco degli opposti e del loro reciproco fecondarsi.

(Leggi l’articolo completo sul sito Jung italia…)

Stabilità, sincerità, serenità, semplicità, sottigliezza, spontaneità.

Sei parole tramandate dal Maestro di Qi Gong Georges Charles, ma come si adattano bene alla pratica dello Shiatsu e di tutte le discipline evolutive!

Sorgente: Le Sei parole che guidano la nostra pratica… – Scuola TUI – IL LAGO

☯ Il Taijitu (太極圖 tàijítú, il “diagramma del grande rivolgimento”) è il simbolo più famoso della cultura cinese e indica la relazione dinamica fra i due principi opposti e complementari, lo Yin e lo Yang, rappresentati, rispettivamente, da una goccia scura e da una goccia chiara (mentre nell’Yijing (I Ching) sono rispettivamente la linea spezzata e quella intera). Ognuno dei due principi muta ciclicamente nell’altro e contiene sempre una parte dell’altro, rappresentata dal cerchietto di colore inverso.

Questa animazione mostra come il Taiji (Tai Chi), deriva dal cerchio vuoto, il Wuji (Wu Chi) 無極, che rappresenta lo stato iniziale di energia indifferenziata ed ancora priva di forma.

Ideogrammi Cinesi

道 dào – Via

L’ideogramma si decompone nelle parti:

辶 [zǒu, chuò, significa piedi, camminare]

首 [shǒu, significa capo, comandante, generale]

Tao, o più correttamente, Dao, significa quindi camminare in modo attento e vigile, come cammina o cavalca un condottiero su un sentiero, sempre vigile e focalizzato nel presente (la distrazione durante una marcia può essere fatale per un condottiero, così una vita vissuta non nel presente è fatale per un essere umano).

Leggi l’articolo completo: 道 dao – Via – ZENTAO – Shiatsu e Benessere Zen a Pianezza – Torino

Per chi si avvicina alla medicina cinese, spesso uno dei concetti più difficili da capire appieno è quello di shen: questa parola, che spesso viene tradotta in modo riduttivo con “mente” o “spirito”, riunisce infatti in sé una serie di concetti che il nostro pensiero occidentale è sempre stato abituato a tenere separati.

Se esaminiamo il significato che è stato dato alla parola “shen” in cinese, vediamo innanzi tutto che ha tre diverse accezioni: ciò che anima la natura, la forza creante e motivante che la pervade la manifestazione esterna della vitalità della persona, che si esprime attraverso vivacità dello sguardo, brillantezza degli occhi, aspetto “sano e vitale” della lingua, chiarezza della parola, buona qualità dell’incarnato, presenza mentale… l’insieme delle funzioni “sottili” del corpo, legate a pensiero, sensazione, coscienza, emotività…

Leggi l’articolo completo: Shen: mente, psiche, emozioni in medicina cinese (Medicina Cinese News)

Ideogrammi Cinesi

氣 qi – Energia

L’ideogramma si decompone nelle parti:

气 [significa un essere umano che respira, aria]

米 [significa pianta di riso]

Il Significato orientale di QI è “energia spirituale”, un significato non presente nella cultura occidentale.

Il QI quindi come significato composto è “soffio vitale e spirituale” che alimenta la vita come il “riso”.

Leggi l’articolo completo: 氣 qi – Energia – ZENTAO – Shiatsu e Benessere Zen a Pianezza – Torino

zen-water-drops

L’arte del cuore consiste nel fare del cuore un centro che possa ricevere tutti gli impulsi restando aderente al naturale, alla natura propria. L’arte del cuore permette di svuotare il cuore per restare in possesso di sé e dell’universo. In un cuore calmo e vuoto nulla si attacca sconsideratamente, nulla lo occupa indebitamente, ma tutto si presenta ed è ricevuto per essere pesato ed apprezzato.
(C. Larre, E. Rochat de la Vallée, dal “Huangdi Neijing Lingshu” – La psiche nella Tradizione Cinese, Jaka Book – So Wen, p. 73)

longevita

Laozi, mitico fondatore del taoismo, sottolineò l’importanza di coltivare la Via della vita percorrendo la via del Dao; in tal modo si consegue la longevità fisica non disgiunta da quella spirituale. Per conseguire un obbiettivo tanto alto è assai importante conoscere i cosiddetti 4 segreti e farne una pratica quotidiana. Si tratta di quattro importanti qualità da perseguire con fermezza. Le prendiamo in esame per una buona comprensione. (Leggi l’articolo completo di Caterina Martucci sul sito “Terapie per la lunga vita”…)

 

Il mio libro di YI JING (I Ching)

INFO

333.26.90.739 valter.vico@gmail.com

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Unisciti ad altri 3.275 follower

Album fotografico

PARTECIPA AL SONDAGGIO “LO SHIATSU E’…”

Aggiornamenti Twitter

RSS ViVa I Ching, Numerologia Orientale e Feng Shui

  • La consapevolezza del pericolo
    Il (Libro dei) Mutamenti non sorse forse all’epoca della fine della dinastia Shang, quando fioriva la virtù e la potenza della dinastia Zhou, all’epoca in cui (il saggio) Re Wen si trovò a scontrarsi con (il perfido tiranno) Di Xin1? Perciò: Le sue sentenze (mettono in guardia contro) il pericolo. La (consapevolezza del) pericolo induce […]
  • #IChing #Esagramma 36, La Luce Nascosta (L’Ottenebramento della Luce), immagine
    I Ching, Esagramma ䷣ 36La Luce Nascosta (L’Ottenebramento della Luce)明夷 Ming Yi Leggi l’articolo “La storia di Di Xin, il tiranno sanguinario che strappò il cuore al saggio Bi Gan”. [Tratto da “YI JING (I Ching), Guida alla consultazione diretta e spontanea del Libro dei Mutamenti” di Valter Vico]
  • Nüwa dea madre ed eroina
    Originally posted on Taccuino d apprendista: Nüwa è una Dea della mitologia cinese. È legata all’arte ceramica, avendo plasmato gli esseri umani, con l’Argilla del fium Giallo. Approfondendo il Mito ho visto che a Nüwa si accosta magnificamente anche la pietra lavica. Nüwa, infatti, in un periodo di lotta tra gli dei, intervenne per aiutare…
  • “Il paese del Gnente”
    “Il Tao è grezzo”, afferma il Tao Te Ching. E allora, solo il romanesco più grezzo può rendere fino in fondo la rozza brutalità, la spiazzante volgarità, il banale buon senso e l’illuminante folgorazione degli apologhi dello Zhuang Zi (i sonetti der Ciuanghezzù), il fondatore del pensiero taoista assieme a Lao Zi. Entrambi, credo, non […]
  • "Bisogna ripetere la consultazione dell'oracolo?" #IChing #Esagramma 8, L'Unione, La Solidarietà, sentenza
    I Ching – Esagramma ䷇ 8 L’Unione, La Solidarietà 比 Bi Sentenza: rimani unita: ciò è salutare(rimanere uniti invero vuol dire sostenersi: subordina devotamente ciò che è inferiore a ciò che è superiore) riesamina (i motivi per cui) hai consultato l’oracolo (e verifica) la (tua) determinazione fin dall’inizio e nel lungo periodo, (invero) non avrai […] […]
  • Salti quantici
    Sotto la montagna ci sono i Laboratori Nazionali di Fisica Nucleare del Gran Sasso, dove, in assenza di radiazioni, si studia la materia oscura – l’ipotetica materia che costituirebbe quasi il 90% della massa dell’universo, non emetterebbe radiazioni elettromagnetiche e sarebbe rilevabile solo grazie ai suoi effetti gravitazionali. Sopra la montagna, l’artis […]
  • Come rivolgersi all’I Ching?
    Il (Libro dei) Mutamenti è un testo da cui non si può stare distanti. La sua Via è la continua variazione. Cambiamento e movimento senza posa. Fluisce ciclicamente attraverso i sei posti vacanti, salendo e scendendo senza alcuna regolarità. Le (linee) solide e tenere Mutano reciprocamente l’una nell’altra senza che si possa definire una regola […]
  • #IChing #Esagramma 35, Il Progresso, immagine
    I Ching, Esagramma ䷢ 35 Il Progresso 晉 Jin Leggi l’articolo “Quali doni ed opportunità ti sono stati dati? Come puoi utilizzarli al meglio?”. [Tratto da “YI JING (I Ching), Guida alla consultazione diretta e spontanea del Libro dei Mutamenti” di Valter Vico]
  • "Come uscire da una crisi esistenziale?" #IChing #Esagramma 45 La Raccolta e 64 Prima del Compimento
    Mario, che attraversa un periodo di crisi personale, chiede all’oracolo: “Cosa posso fare per agevolare l’uscita da questa fase di assenza di speranza?“. Mario ha esperienza nell’utilizzo del Libro dei Mutamenti e ci ha guidati nella discussione e nell’interpretazione della risposta: esagramma 45 “La Raccolta” con la 2^, 5^ e 6^ linea mutanti che danno […] […]
  • A cosa serve l’I Ching
    Ecco il (Libro dei) Mutamenti. Illumina su ciò che è andato e investiga le cose a venire. Rende manifesti i più minuti dettagli e rivela i segreti. Fin dall’inizio usa termini appropriati, distingue le cose, parla in modo diretto, emette sentenze severe e le sue regole sono precise. I suoi nomi e denominazioni sono piccola […]

Blog Stats

  • 634.234 hits
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: