Disposizioni igieniche e di sicurezza per trattamenti e lezioni di Shiatsu

Per la ripresa delle sedute di Shiatsu, dei corsi e delle consulenze, il Centro Tao Network, secondo il suo stile e la sua tradizione garantisce i più alti livelli di sicurezza. Non si tratta soltanto di rispettare un doveroso obbligo professionale e di legge, ma soprattutto di una costante e puntigliosa attenzione alle necessità delle persone e alla qualità dei servizi forniti.

Ricordiamo che già da anni, in tutte le nostre sedi, vengono seguite scrupolosamente le rigorose disposizioni igieniche che il Comune di Torino ha diramato nel momento in cui riconosceva lo Shiatsu e le Discipline Bio Naturali.

Mettiamo questo prontuario a disposizione di tutti i professionisti del settore e accettiamo con piacere ogni suggerimento utile a migliorarlo.

Invitiamo le associazioni di categoria ad avviare un dibattito che porti alla elaborazione di un protocollo condiviso di autoregolamentazione dell’igiene e della sicurezza secondo i più alti standard di qualità.

Per informazioni e suggerimenti: info@centro-tao.it

Il Green pass NON è richiesto per i trattamenti e le lezioni individuali di Shiatsu.1

Leggi il documento generale del Colap sulla riapertura delle attività dello Shiatsu e delle Discipline Bio Naturali (pdf)…

Le indicazioni della FISieo, Federazione Italiana Shiatsu Insegnanti e Operatori:

Disposizioni igieniche e di sicurezza per i corsi di gruppo di Shiatsu

Ai corsi di Shiatsu partecipano professionisti in aggiornamento professionale o studenti in formazione professionale, per cui viene richiesto un rispetto, se possibile, ancora più rigoroso di tutte le regole descritte in precedenza.

Tutti i corsi sono a numero chiuso in modo da garantire sempre il distanziamento minimo di 1 metro fra i partecipanti.

Nei corsi che prevedono esercitazioni pratiche a coppie la capienza è stabilita in modo da assicurare uno spazio di almeno 4 metri quadri per partecipante e le postazioni di lavoro sono distanziate fra loro di almeno 2 metri. Le sessioni di pratica a coppie vengono effettuate di preferenza con lo stesso partner.

Come già specificato, vengono utilizzati materiali di consumo monouso. Inoltre, ogni partecipante porta abbigliamento da utilizzare solo per il corso e un telo personale per coprire la postazione quando riceve il trattamento.

NON viene distribuito materiale cartaceo o di altra natura. Dispense, questionari, moduli ed attestati vengono forniti e gestiti solo in formato elettronico.

L’applicabilità e il controllo del Green pass per i corsi di Shiatsu di gruppo in presenza dipende dagli obblighi e dalle richieste della struttura che ospita il corso (albergo, centro convegni, palestra, associazione, ecc.) e va verificato con la struttura direttamente dal partecipante prima dell’iscrizione al corso.

In base alla normativa vigente, NON è comunque consentita la partecipazione ai corsi a chi:

  • risulti positivo al Covid-19
  • sia sottoposto alla quarantena
  • nei 14 giorni precedenti abbia avuto contatti con persone risultate positive
  • nei 14 giorni precedenti abbia soggiornato in zone ritenute a rischio in base alle indicazioni dell’OMS
  • presenti febbre (temperatura superiore ai 37,5°)
  • presenti sintomi influenzali

NOTE

La professione dell’Operatore e dell’Insegnante di Shiatsu è libera ed è regolata dalla legge 4/2013.

1 Le sedute individuali svolte presso lo studio professionale o a domicilio NON sono soggette all’obbligo di Green Pass. SE i trattamenti vengono eseguiti presso le strutture citate dal decreto e soggette all’obbligo del Green Pass, come ad esempio palestre, terme, centri benessere, ecc., l’onere del controllo è a carico dei gestori delle strutture stesse. L’elenco completo dei servizi e delle attività interessati è riportato sul sito del Governo: https://www.dgc.gov.it/web/checose.html.

#Shiatsu #corsi e #trattamenti #igiene #sicurezza #GreenPass