You are currently browsing the tag archive for the ‘shiatzu’ tag.

SHI-ATSU

Come ormai tutti sanno Shiatsu è un termine giapponese che significa letteralmente pressione (Atsu) esercitata con la mano o con le dita (Shi), ma nella lingua originale Shi-Atsu si scrive 指圧 utilizzando gli ideogrammi, o pittogrammi, che rappresentano idee attraverso simboli grafici evocativi che richiamano significati molto più ampi di quelli che possono dare le lettere e le parole scritte della nostra lingua. Esaminando con attenzione questi simboli vediamo allora come nella costellazione di significati evocati dall’ideogramma Shi-Atsu 指圧 la pressione delle mani divenga un dialogo senza parole, basato sul sostegno, sulla protezione, sull’ascolto e sulla comunicazione non verbale che rende consapevoli e porta al riconoscimento ed all’appagamento dei bisogni più profondi di entrambi gli attori del trattamento: Tori (l’operatore, Yang) ed Uke (il ricevente, Yin).
Per comprendere meglio questi concetti consiglio di leggere con attenzione l’articolo di Fabrizio Bonanomi “L’ideogramma Shi-Atsu” tratto dal numero 24 della rivista Shiatsu News.

Leggi anche “Sciasciu? Sciazzu? Shazzu? Shazu? Shatzu? Shatsu? Shiatzu? Sciatsu? Shiatsu?“>>

Leggi anche “Shiatsu: come, dove, quando e perchè” >>

 

Tutti parlano dello Shiatsu, ma pochi lo conoscono: attenzione, in particolare, a chi ti propone “massaggi ShiatZu” o “terapia Shatsu” o “massaggi Shatzu rilassanti anti-stress”, se non, addirittura, “poltrone Sciatzu”…

Lo Shiatsu: una grande Arte per la Salute

Lo Shiatsu non è un massaggio, né una terapia, né un trattamento estetico, né, tanto meno, una poltrona, ma un’arte energetica per la salute ed il benessere che combina la semplicità del tocco con tecniche sofisticate di manipolazione, l’approccio rispettoso e progressivo con la conoscenza dell’antico sapere dell’Oriente, la capacità di ascoltare il linguaggio del corpo e quella di andare in profondità.

Il modo migliore per conoscere lo Shiatsu è provarlo praticamente per sentirne i benefici effetti su di sè, ma come essere sicuri di rivolgersi a professionisti preparati, esperti e qualificati? Chiedi all’Operatore Shiatsu quale è stata la sua formazione professionale, se ha superato l’esame selettivo del Registro Italiano Operatori Shiatsu e se mantiene un costante aggiornamento professionale secondo i criteri qualitativi della Federazione Italiana Shiatsu.

Continua a leggere l’articolo >>

Valter Vico

Trattamenti Shiatsu su appuntamento a Torino: 333.26.90.739

ViVa_logo_04_Med

SHIATSU

Come si dice? Come si scrive? I giapponesi scrivono
指圧 (指 Shi = dito e 圧 Atsu = pressione)
e la trascrizione corretta nel nostro alfabeto è Shiatsu che si pronuncia “sciatsu” (ascolta la pronuncia corretta>>)

Forse non è così importante scriverlo correttamente, ma, se ci rifletti, probabilmente chi ti propone “massaggi shatzu” non conosce così bene questa disciplina. Allora è importante rivolgersi ad un Operatore Shiatsu esperto per ricevere trattamenti Shiatsu di qualità e ad una scuola seria per imparare a praticare lo Shiatsu.

Leggi l’articolo sul trattamento Shiatsu >>

Per informazioni o per prenotare un trattamento:

Valter Vico
Trattamenti Shiatsu su appuntamento a Torino
333.26.90.739, valter.vico@gmail.com

Lo Shiatsu è una forma di trattamento manuale di origine giapponese che si basa sulla visione integrale dell’essere umano che è tipica della antica sapienza orientale. Lo scopo dello Shiatsu è quello di consentirti di esprimere al meglio la tua energia per ritrovare o mantenere la tua miglior forma psico-fisica.

Il mio libro di YI JING (I Ching)

INFO

333.26.90.739 valter.vico@gmail.com

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Unisciti ad altri 2.965 follower

Album fotografico

PARTECIPA AL SONDAGGIO “LO SHIATSU E’…”

Aggiornamenti Twitter

RSS ViVa I Ching, Numerologia Orientale e Feng Shui

  • La vera forza #IChing #Esagramma 9 La Forza Domatrice del Piccolo #YinYang
    Quando il vecchio Chang-Yong era sul punto di morte, Lao-Tzu si avvicinò al suo capezzale:“Non hai nulla da rivelarmi?”Aprendo la bocca, il moribondo chiese:“Ho ancora la lingua?”Lao-Tzu assentì.“E i denti?”“Li hai persi tutti.”Chang-Yong chiese ancora: “Comprendi che cosa significa?”“Forse”, rispose Lao-Tzu, “mi vuoi dire che i forti periscono ed i deboli s […]
  • L’ordine dei 64 Esagrammi dell’I Ching: Serie e Segni Misti
    Cosa sappiamo della struttura interna e dell’ordine degli Esagrammi dello I Ching? Due parti del testo del Libro dei Mutamenti trattano degli Esagrammi nella sequenza in cui li abbiamo ricevuti: la Serie e i Segni Misti. La Serie (Xu Gua – IX Ala) La Serie o “Esagrammi Ordinati” o “Ordine dei Diagrammi” descrive in modo […]
  • #IChing #Esagramma 18, L’Emendamento delle Cose Guaste, immagine
    I Ching, Esagramma ䷑ 18 L’Emendamento delle Cose Guaste 蠱 Gu Leggi l’articolo “Riparare i guasti”. [Tratto da “YI JING (I Ching), Guida alla consultazione diretta e spontanea del Libro dei Mutamenti” di Valter Vico]
  • Noi e il Libro dei Mutamenti #Jung #IChing #Esagramma 50 Il Crogiolo, 35 Il Progresso e 28 La Preponderanza del Grande
    Nel 1949 Carl Gustav Jung scrisse la prefazione dell’edizione inglese dell’I Ching di Richard Wilhelm (il testo integrale è riportato in: I Ching, ed. Adelphi, pag. 15-33). In quell’occasione Jung consultò l’I Ching stesso per avere il suo parere in merito alla bontà di quella operazione editoriale ed ottenne come responso l’esagramma 50, il Crogiolo, […] […]
  • #IChing Corso Avanzato “L’Esagramma di Nascita: Mandato Celeste, opportunità, talenti e destino individuale”
    Grazie alla Numerologia dell’I Ching possiamo ricavare facilmente, in base alla data di nascita, il nostro Esagramma Personale o Esagramma di Nascita che rappresenta il senso profondo della nostra esistenza, ovvero il nostro destino o “Mandato Celeste“, ed i talenti che ci sono stati assegnati per realizzarlo. L’I Ching, il Libro dei Mutamenti, è la […] […]
  • #IChing #Esagramma 15 La Modestia – Richard Wilhelm
    Richard Wilhelm I Ching, il Libro dei Mutamenti Esagramma 15 KKIENN LA MODESTIA sopra Kkunn, il Ricettivo, la Terrasotto Kenn, l’Arresto, il Monte Il segno si compone di Kenn, l’arresto, il monte, e di Kkunn, la terra. Il monte è il figlio minore del creativo, il rappresentante del cielo in terra. Egli elargisce le benedizioni […]
  • Come chiudere le relazioni sbagliate #IChing #Esagramma 43 e 31
    Guercino: Abramo ripudia Agar.Abramo ci insegna come respingere da noi con decisione ogni forma di arroganza.Lo sguardo è severo, ma compassionevole.Il gesto è fermo ed inequivocabile.Malgrado gli affetti, ci sono e ci devono essere dei limiti che non si possono superare per non mettere a repentaglio l’unione. Mario chiede come sia più opportuno comportarsi […]
  • I Ching e poesia: Esagramma 41, la Diminuzione
    […] «Sarebbe meglio, o bhikkhu, che una persona ordinaria e non istruita consideri questo corpo, costituito dei quattro grandi elementi, come il proprio sé piuttosto che la mente. Perché questo? [Perché] questo corpo si può constatare durare per un anno, o per due anni, cinque anni, dieci anni, venti anni, cinquant’anni, cent’anni e ancora di […] […]
  • #IChing #Esagramma 17, Il Seguire, immagine
    I Ching, Esagramma ䷐ 17 Il Seguire 隨 Sui Leggi l’articolo “Dio esiste?”. [Tratto da “YI JING (I Ching), Guida alla consultazione diretta e spontanea del Libro dei Mutamenti” di Valter Vico]
  • #IChing #Esagramma 21 Il Morso che Spezza – Richard Wilhelm
    Richard Wilhelm I Ching, il Libro dei Mutamenti Esagramma 21 SCI HO IL MORSO CHE SPEZZA sopra Li, il Risaltante, il Fuocosotto Cenn, l’ Eccitante, il Tuono Il segno rappresenta una bocca aperta (cfr. N° 27,I), fra i cui denti si trova un ostacolo (al quarto posto). Per conseguenza le labbra non possono riunirsi. Per […]

Blog Stats

  • 604.550 hits
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: