You are currently browsing the tag archive for the ‘Shizuto Masunaga’ tag.

[…] l’ideogramma tsubo [punto del meridiano] rappresenta un vaso con un’apertura stretta che contiene qualcosa di prezioso, un bocciolo che racchiude il fiore; se dobbiamo farlo fiorire, non possiamo forzarlo. La bocca dello tsubo è contratta per proteggere le zone interne e, specialmente se è in corso una malattia, si potrà aprire solo grazie alla sensibilità protopatica [unificatrice] primitiva dell’operatore, che sarà anche in grado di percepire con le dita le anomalie dell’organismo del ricevente.

La pressione shiatsu è in grado di agire sul sistema [nervoso] simpatico grazie alla naturalezza della pressione verticale e dell’effetto epidermico, quasi anestetico, della pressione mantenuta costante. Per ottenere buoni risultati è necessario un cosciente atteggiamento dell’operatore: è la sensazione protopatica unificatrice che ci permette di percepire tsubo e percorso dei meridiani e di creare una relazione con il ricevente.

Leggi l’articolo completo sul sito di Shiatsu Milano Editore ““KEIRAKU TO SHIATSU”: L’HIBIKI E LA RISONANZA“…

Leggi il seguito di questo post »

ANPUKU

按腹

Anpuku 按腹: tecnica di pressione sul ventre che, essendo presente fra i metodi manuali riportati dal Nei Jing Su Wen, è stata particolarmente sviluppata in Giappone nello Shiatsu, e nella quale si procede simultaneamente alla diagnostica ed al trattamento. Leggi il seguito di questo post »

Masunaga 4Zen Shiatsu è il nome che Shizuto Masunaga ha dato al suo stile ed al suo metodo di Shiatsu per evidenziarne il collegamento teorico, filosofico e spirituale con la Tradizione Orientale. L’obiettivo fondamentale dello Zen Shiatsu è stabilire, o meglio ristabilire, un senso profondo di unità (Yoga) fra Operatore e Ricevente per consentire al Ricevente di ristabilire l’armonia del proprio essere a livello organico, psichico ed emozionale. Solo in questo modo è possibile attivare tutte le risorse di auto-guarigione della persona.

(Leggi l’articolo completo…)

Zen Shiatsu è il nome che il fondatore, Shizuto Masunaga, ha dato al suo stile ed al suo metodo di Shiatsu per evidenziarne il collegamento teorico, filosofico e spirituale con la Tradizione Orientale. L’obiettivo fondamentale dello Zen Shiatsu è stabilire, o meglio ristabilire, un senso profondo di unità (Yoga) fra Operatore e Ricevente per consentire al Ricevente di ristabilire l’armonia del proprio essere a livello organico, psichico ed emozionale. Solo in questo modo è possibile attivare tutte le risorse di autoguarigione della persona.

Uno degli aspetti più stimolanti dello Zen Shiatsu per l’Operatore è che, per ottenere questo risultato, egli stesso deve essere nel miglior stato di rilassamento, benessere ed armonia con se stesso ed attento e ricettivo a tutti i segnali non verbali che il Ricevente trasmette tramite il contatto. Quindi il trattamento Shiatsu non va considerato come un’azione attiva esercitata da un Tecnico esperto, l’Operatore, su di un Ricevente passivo, ma come uno scambio continuo fra due persone che entrano in sintonia. In tal modo la “magia” dello Shiatsu fa sì che al termine del trattamento non solo il Ricevente, ma anche l’Operatore si sentano rigenerati. Leggi il seguito di questo post »


Shiatsu 指圧: metodo terapeutico manuale che si è sviluppato in Giappone nel corso del XX secolo, che consiste essenzialmente in una tecnica di pressioni stabili e continue – derivanti dall’Anma tradizionale – esercitate per mezzo delle dita o delle mani sui meridiani o sui punti di agopuntura dei meridiani, allo scopo di prevenire le disfunzioni organiche (“Kyo” e “Jitsu”, deficit ed eccesso) grazie al riequilibrio energetico.
Deriva da:

• 指 Shi: ideogramma che identifica le “dita della mano”, composto:

◦ dal carattere 扌, forma derivata dal pittogramma 手 che rappresenta la mano, e
◦ dal carattere 旨 che corrisponde al suono “Shi” per la fonetica,
◦ significa letteralmente: “ramificazione”, “ramificarsi”, “dividersi”, designando le dita.

• 圧 Atsu: “tenere”, “mantenere” ed allo stesso tempo “premere”, “premere” (cfr. Anatsu: tecnica di pressione stabile e continua e, perciò, profonda, fondamentale nello Shiatsu). Termine composto da due parti:

◦ 厂: “coprire” e
◦ 土 – derivante dal pittogramma che rappresenta un tumulo elevato in onore delle divinità della terra – che significa “terra”.
◦ L’insieme significa etimologicamente: “coprire con della terra” e, quindi, “tenere”, “mantenere”, “premere”

Shizuto Masunaga (Shiatsu et Medicine Orientale, pag. 419, 420, 428)

Leggi il seguito di questo post »

Penso che in questo mondo ci siano tante cose che, pur essendo proprio lì davanti a noi, non notiamo perché non siamo in grado di osservarle, di guardarle, di percepirle con il cuore; non abbiamo l’atteggiamento adatto per vederle. Ma ciò non significa che queste cose non ci siano.

Leggi l’articolo completo: “Guardare/visitare con il cuore”, estratto dal libro “Racconti di 100 trattamenti” di Shizuto Masunaga, Shiatsu Milano Editore

Se la medicina orientale basa sempre la sua diagnostica esclusivamente sui cinque sensi dell’essere umano, è sicuramente perché in essi trova numerosi significati e interessanti valori, e non assolutamente perché ha orrore dell’evoluzione o per attaccamento ad una tradizione sorpassata e irrazionale. Contrariamente alle scienze sperimentali moderne, che hanno tendenza a decidere ogni cosa previo ragionamento logico e prova oggettiva, la medicina orientale si fonda su un altro sistema di valori e non può dunque usare gli stessi metodi. La differenza tra una diagnosi occidentale, che mira a determinare la natura della patologia, e la diagnosi orientale dello Shô, non risiede solamente nella diversità dell’oggetto ricercato, ma porta in sé una differenza essenziale nella modalità stessa di procedere alla diagnosi.

Sorgente: Masunaga e la conoscenza dei meridiani | Network Centro Tao

Shizuto Masunaga: mappa dei meridiani dello Shiatsu stile Iokai


Mappa dei meridiani originale stile Iokai redatta da Shizuto Masunaga negli anni ’70 e tradotta per la prima volta in italiano su licenza del Centro Iokai di Tokyo. Gli ideogrammi sono statti tradotti utilizzando le abbreviazioni italiane dei meridiani. Si tratta, di fatto, dell’unica mappa europea autorizzata ufficialmente dal Centro Iokai di Tokyo.

La mappa si può acquistare sul sito di Shiatsu Milano Editore >

Shizuto Masunaga: “Manuali di shiatsu" 4Negli anni ’70 Shizuto Masunaga, grande maestro e ideatore del Keiraku Shiatsu (Shiatsu dei Meridiani), teneva corsi per corrispondenza della durata di quattro mesi, inviando agli allievi quattro manuali da lui appositamente scritti.

Masunaga ribadisce spesso che si può impostare la cura a partire dal disturbo, ma che il compito dello shiatsu è curare la disarmonia del paziente a livello generale e, di conseguenza, i sintomi della malattia verranno meno.

Leggi l’articolo completo sul sito di Shiatsu Milano Editore >

(Hai letto l’articolo sugli esercizi Makko-Ho?)

Il meridiano della Vescicola Biliare rappresenta l’aspetto esecutivo che pianifica e mantiene l’equilibrio del corpo e della psiche. L’energia della Vescicola Biliare regola la capacità di prendere decisioni e di assumersi responsabilità. L’energia del meridiano del Fegato invece viene spesso paragonata, nei testi di medicina tradizionale cinese, a un generale: essa, con sguardo limpido, mantiene l’ordinamento interno del corpo e ci consente di pianificare e vedere con chiarezza. Uno squilibrio in questo meridiano può essere la causa di un temperamento insofferente e facilmente irascibile.

Makko-Ho, esercizio F: Vescicola Biliare e Fegato (Elemento Legno)

Makko Ho Esercizio F

Makko Ho – Esercizio F

Seduti, gambe tese e divaricate al loro massimo. Stendete le braccia verso l’alto, ruotate il busto verso la gamba destra e flettetevi sulla gamba sinistra. Spingete indietro il braccio destro in modo da poter guardare il soffitto da sotto il braccio.
Respirate profondamente in questa posizione flettendo un po’ di più il busto ad ogni espirazione; ritornate poi nella posizione di partenza e ripetete dall’altro lato.
Tornati nella posizione di partenza, flettete il busto in avanti, come se voleste appoggiare l’addome a terra: ad ogni espirazione cercate di andare un po’ più avanti. Lentamente tornate nella posizione di partenza ed, espirando, sciogliete la posizione delle braccia.

Il mio libro di YI JING (I Ching)

INFO

333.26.90.739 valter.vico@gmail.com

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Unisciti ad altri 3.287 follower

Album fotografico

PARTECIPA AL SONDAGGIO “LO SHIATSU E’…”

Aggiornamenti Twitter

RSS ViVa I Ching, Numerologia Orientale e Feng Shui

  • 8 Trigrammi: Acqua, l’Abissale
    di Fabrizio Bonanomi 水 Shui, l’Acqua, 坎 Kan, l’Abissale Punto cardinale: Nord Elemento mistico: Acqua Elemento naturale: Acqua Influenza: Successo Colore: Blu – nero L’Acqua è condizione di vita, molte forme di vita devono a lei l’esistenza, essa nutre e sostenta. Rappresenta nel contempo una delle forze naturali più brutali e pericolose. L’Acqua affascina p […]
  • La “grandezza del piccolo” #IChing #Esagramma 9, La Forza Domatrice del Piccolo, e 62, La preponderanza del piccolo
    […] l’I Ching è il contesto che mi aiuta a dirti due cose:1. nell’universo piccolo e grande sono la stessa cosa; sai, ci sono giornate in cui nella mia testa e nel mio cuore si fa strada la speranza che un giorno non troppo lontano un nuovo Einstein, o un nuovo Bohr, trovi il modo […]
  • Come difendersi dalle volpi #IChing #Esagramma 40 la Liberazione
    I Ching, Esagramma ䷧ 40 La Liberazione 解 Jie Nove al secondo posto: “Nel campo abbatti la terza volpe e ricevi una freccia gialla.” “La determinazione salutare” del “Nove al secondo (posto)” invero dipende dal mantenersi al centro della Via. Le tre volpi sono le tre linee Yin, la prima, la terza e la quinta, […]
  • Il numero: l’archetipo dell’ordine, M. Teodorani
    Originally posted on Inseparatasede: Il numero: l’archetipo dell’ordine, Massimo Teodorani [estratto da: Sincronicità, Macro Edizioni] Il numero stesso è un archetipo. Del resto se ne era accorto bene lo stesso Jung proprio quando studiava l’I Ching e le sue caratteristiche sincroniche. I numeri hanno un significato profondo, ed è questa la ragione per la qu […]
  • #IChing #Esagramma 38, La Contrapposizione, immagine
    I Ching, Esagramma ䷥ 38 La Contrapposizione 睽 Kui Leggi l’articolo “Fino a che punto tirare la corda?”. [Tratto da “YI JING (I Ching), Guida alla consultazione diretta e spontanea del Libro dei Mutamenti” di Valter Vico]
  • “Fare chiarezza è la virtù del grande uomo” #IChing #Esagramma 30 L'Aderente (Il Fuoco)
    Il “grande uomo” è uno dei personaggi esemplari del Libro dei Mutamenti. L’Esagramma numero 30 ䷝ L’Aderente (Il Fuoco) 離 Li è l’unico nel Libro dei Mutamenti in cui venga citato nell’Immagine, dove solitamente ci si rivolge alla persona “nobile” (Jun Zi 君子). Secondo Erich Fromm: “Il principale compito dell’uomo nella vita è dare alla luce se […] […]
  • Quando le parole sono credibili
    Cambiamenti e movimenti parlano di ciò che è propizio. La buona e la cattiva sorte dipendono dalla disposizione interiore. In tal modo, quando si confrontano amore e odio, si manifestano la buona o la cattiva sorte. Quando vicinanza e lontananza si contraddicono, si manifestano vergogna e rimpianto. Quando naturale e artificiale si intrecciano, si manifestan […]
  • Numerologia di Mancini
    Roberto Mancini è nato il 27 novembre 1964. I suoi Numeri Personali sono 9 Fuoco e 5 Centro (Terra), i suoi Esagrammi di Nascita sono sono due: ䷢ 35 Il Progresso 晉 Jin e ䷷ 56 Il Viandante 旅 Lu. Il Fuoco gli fornisce intelligenza e chiarezza di visione. Il Centro lo rende un punto […]
  • #IChing #Esagramma 37, Persone di Famiglia, immagine
    I Ching, Esagramma ䷤ 37 Persone di Famiglia 家人 Jia Ren Leggi l’articolo “Cos’è l’anima?”. [Tratto da “YI JING (I Ching), Guida alla consultazione diretta e spontanea del Libro dei Mutamenti” di Valter Vico]
  • Il concetto di cambiamento – Yijing e Taijiquan
    Originally posted on TaijiXin: Yijing L’Yijing (I Ching) o Libro dei Mutamenti, conosciuto anche come Zhou Yi o I Mutamenti (della dinastia) Zhou, ritenuto il primo dei testi classici cinesi sin da prima della nascita dell’impero cinese, ha origini difficilmente attribuibili storicamente. La prima vera e integrale traduzione in una lingua europea fu quella i […]

Blog Stats

  • 637.556 hits
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: